X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 13 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Non si sommano interessi corrispettivi e moratori per il tasso soglia antiusura

Tra gli interessi corrispettivi e moratori vi è una differenza strutturale e diversa risulta anche la base di calcolo

/ Erisa PIRGU

Martedì, 19 novembre 2019

L’usura anima da tempo il dibattito giurisprudenziale, all’interno del quale sono state pronunciate decisioni spesso contrastanti tra giurisprudenza di merito e di legittimità.
Di particolare rilievo risulta la sentenza della Corte di Cassazione n. 17447/2019, in cui si rinvengono alcune importanti precisazioni in relazione alla discussa questione del cumulo tra interessi corrispettivi e moratori.

Nel caso di specie, una società di leasing conveniva in giudizio l’utilizzatore di un bene per chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento. La società utilizzatrice, nel costituirsi in giudizio, invocava l’usurarietà del contratto sul presupposto che, sommando il tasso degli interessi moratori a quello dei corrispettivi, risultasse superato il tasso soglia.

La Suprema ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU