X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 28 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Proroga di un anno per ecobonus, recupero edilizio e bonus mobili

Non sarebbe riproposto il «bonus verde», ma potrebbe essere introdotto un «bonus facciate», che consisterebbe in una detrazione IRPEF del 90%

/ Arianna ZENI

Giovedì, 31 ottobre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dovrebbero essere prorogate di un ulteriore anno le detrazioni fiscali spettanti in relazione agli interventi di riqualificazione energetica, di recupero edilizio e quelle relative al c.d. “bonus mobili”.
È quanto emerge dalla bozza del Ddl. di bilancio 2020, che consente a chi sta programmando di eseguire gli interventi di poter tirare un sospiro di sollievo.

Mancherebbe, invece, la proroga del c.d. “bonus verde” introdotto dai commi 12-15 dell’art. 1 della L. 27 dicembre 2017 n. 205. Contrariamente a quanto annunciato nei giorni scorsi dal Governo, infatti, sembra che la detrazione IRPEF del 36% non riguarderà le spese sostenute nel 2020 in relazione agli interventi di “sistemazione a verde” e per la realizzazione di coperture a verde e giardini pensili.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU