X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 gennaio 2020

ECONOMIA & SOCIETÀ

Verdure consumate nella stagione di maturazione con più proprietà nutritive

In inverno possono essere una buona soluzione le zuppe, che apportano proteine vegetali, più sazianti e meno caloriche di quelle di origine animale

/ FONDAZIONE UMBERTO VERONESI

Venerdì, 6 dicembre 2019

Mangiare frutta e verdura è fondamentale per la nostra salute: non ci stancheremo mai di ripeterlo. Spesso però trascuriamo un aspetto importante, ovvero la stagionalità dei prodotti. Consumare verdure di stagione fa bene all’ambiente e alla salute: diversi studi mostrano che i prodotti consumati nel corso della loro naturale stagione di maturazione hanno proprietà nutritive superiori.

È ora quindi di guardare con attenzione a tutto quanto la stagione invernale ci offre sul banco degli ortaggi. Quelli bianchi (finocchi, cavolfiori, aglio, porri, sedano, sedano rapa, asparagi, cardi) contribuiscono all’apporto di polifenoli, flavonoidi, composti solforati, potassio, vitamina C, selenio.
Gli ortaggi verdi (broccoli, cavoli, soncino, spinaci, piselli, biete, rucola, cime di rapa, belga) ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU