X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 1 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Inizia la «fase due», tornano a lavoro oltre 4 milioni di italiani

Pubblicato un nuovo modulo di autocertificazione, ma potrà essere utilizzato anche il precedente

/ Barbara SESSINI

Lunedì, 4 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Inizia oggi in tutta Italia la cosiddetta “fase 2”, quella di convivenza con il virus, regolata dal DPCM 26 aprile 2020.

Tra le principali novità c’è la possibilità di fare visita ai congiunti nella stessa Regione e di fare sport all’aperto, sempre nel rispetto di alcune misure di sicurezza, e l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, come bus, tram e gli altri mezzi pubblici. Sul fronte economico, è consentita la ristorazione da asporto per bar e ristoranti, che si va ad aggiungere all’attività di consegna a domicilio già ammessa.

Ripartono, inoltre, diverse attività produttive e industriali: si tratta delle attività per il settore manifatturiero e quello edile, insieme a tutte le attività all’ingrosso ad essi correlati, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU