X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 4 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Sospensione anche per le quote di TFR da versare al Fondo di Tesoreria

/ REDAZIONE

Giovedì, 25 giugno 2020

x
STAMPA

La Fondazione Studi consulenti del lavoro, con la circ. n. 16/2020 pubblicata ieri, ha riepilogato i diversi interventi normativi, insieme ai chiarimenti di prassi, che si sono susseguiti nel corso dell’emergenza epidemiologica causata dalla diffusione del virus COVID-19.

In particolare la circolare si concentra sulla sospensione dei versamenti in autoliquidazione di imposte, contributi INPS e premi INAIL, nonché sulla sospensione delle somme dovute a seguito di accertamento con adesione, conciliazione, rettifica, liquidazione e recupero dei crediti d’imposta e i versamenti dovuti all’Agente della riscossione.

In merito alla sospensione dei contributi previdenziali, disposta dagli artt. 61 e 62 del DL 18/2020 (decreto “Cura Italia”), conv. L. 27/2020, e dall’art. 18 del DL 23/2020 (decreto “liquidità”), la Fondazione Studi ricorda che sono compresi anche: i piani di rateazione concessi dall’INPS; le somme richieste con le note di rettifica; gli atti di recupero da accertamento amministrativo o di vigilanza; le quote di TFR da versare al Fondo di Tesoreria; la quota a carico del lavoratore trattenuta in busta paga dal datore.

Rispetto ai premi INAIL, la Fondazione ricorda che le aziende che sospendono il versamento sono tenute a comunicarlo all’Istituto attraverso l’apposito servizio on line, la cui attivazione è stata comunicata proprio ieri con la nota n. 7759.

TORNA SU