X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 14 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / IAS

Diritti di opzione non assegnati nei piani di stock option a effetto differenziato

Il non avveramento delle condizioni e il mancato esercizio dei diritti generano, a livello contabile, e conseguentemente ai fini fiscali, effetti differenti

/ Valeria RUSSO

Lunedì, 13 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il pieno riconoscimento in derivazione rafforzata degli effetti contabili dei piani di stock option derivanti dall’IFRS 2 assume particolare rilevanza con riguardo all’ipotesi di mancata assegnazione dei diritti di opzione. Infatti, a seconda dell’evento che determina la mancata assegnazione di tali diritti, si generano a livello contabile – e conseguentemente ai fini fiscali – effetti differenti. Da un lato, il non avveramento delle condizioni di maturazione determina la rilevazione a Conto economico di un componente positivo (pari al costo del piano imputato negli esercizi di maturazione), dall’altro, il mancato esercizio dei diritti di opzione non determina alcun effetto a Conto economico, ma solo la riclassificazione della riserva di patrimonio netto in altra riserva.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU