X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Verifica dei dati aggregati per gli aiuti anti COVID-19 alle stabili organizzazioni

Ai fini delle verifiche dimensionali, vanno assunti i valori aggregati, considerando l’esistenza di eventuali imprese associate e/o collegate

/ Giorgia CAVALLARI

Mercoledì, 5 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

In base alla disciplina generale degli aiuti di Stato (art. 107, par. 2 del TFUE), gli Stati membri Ue possono compensare determinate imprese per i danni causati da eventi eccezionali, quali, ad esempio, quelli provocati dall’epidemia di COVID-19. La Commissione europea è intervenuta delineando un Framework temporaneo, il quale rimarrà, salvo proroghe, in vigore fino al 31 dicembre 2020 (a eccezione delle misure volte alla ricapitalizzazione valide fino al 30 giugno 2021).
Tale documento ha l’obiettivo di consentire agli Stati Ue di sostenere l’economia nazionale nel contesto pandemico attuale, garantendo però, nel contempo, una distribuzione mirata e proporzionata degli aiuti di Stato e limitando ogni qualsivoglia distorsione della concorrenza.

Con la terza e ultima modifica ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU