X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 20 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Non integra la forza maggiore la quarantena dello studio professionale

Serve la causalità tra evento eccezionale e inadempimento

/ Alice BOANO

Giovedì, 26 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la nota n. 360117 del 23 novembre 2020, la Divisione Contribuenti dell’Agenzia delle Entrate è giunta ad escludere che la chiusura in caso di quarantena di uno studio professionale integri un’ipotesi di “causa di forza maggiore” oppure di “evento eccezionale e imprevedibile”, circostanze che legittimerebbero la sospensione o il differimento degli obblighi fiscali e tributari del contribuente/cliente.

Il comunicato risponde alla richiesta operata dall’Istituto nazionale dei Tributaristi (INT), che aveva richiesto l’individuazione di un automatismo fra la “sospensione delle scadenze fiscali e contributive” per i contribuenti assistiti da uno studio professionale di un intermediario fiscale e la sottoposizione del titolare e dei suoi

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU