X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 20 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Tra contributi a fondo perduto e i ristori erogati 8,2 miliardi di euro a favore di 2,4 milioni di partite IVA

/ REDAZIONE

Giovedì, 26 novembre 2020

x
STAMPA

Con un comunicato stampa l’Agenzia delle Entrate ha comunicato ieri di aver eseguito 312 mila pagamenti di tutti i contributi automatici previsti dal decreto “Ristori” (DL 137/2020) per un importo di 1,6 miliardi di euro. A questi bonifici si aggiungono i 2,4 milioni di accrediti relativi al decreto Rilancio per un valore pari a 6,6 miliardi di euro. Complessivamente ad oggi i contributi a fondo perduto e i ristori erogati dall’Agenzia delle Entrate ammontano a 8,2 miliardi di euro a favore di 2,4 milioni di partite IVA.

Tutti i pagamenti previsti dal decreto “Rilancio” sono stati eseguiti. Inoltre, per quanto riguarda i pagamenti dei contributi previsti dal decreto “Ristori”, sono stati eseguiti tutti quelli erogati automaticamente a chi aveva già ricevuto il contributo previsto dal Decreto Rilancio (312 mila contribuenti interessati per un valore di 1,5 miliardi di euro).

Dalla scorsa settimana, inoltre, ricorda l’Amministrazione finanziaria, è aperta la piattaforma telematica per l’invio delle domande per chi non aveva ricevuto il contributo previsto dal decreto “Rilancio”.
Infine, l’Agenzia annuncia che saranno effettuati nelle prossime settimane gli ulteriori pagamenti automatici del decreto Ristori-bis e i pagamenti su istanza dei decreti “Ristori” e “Ristori-bis”.

TORNA SU