X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Lavoratori con sintomi COVID gravi e ricovero riammessi solo dopo visita medica

Il Ministero della Salute analizza le diverse fattispecie illustrando le procedure da seguire per la riammissione in servizio dei lavoratori

/ REDAZIONE

Mercoledì, 14 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ministero della Salute, con la circ. n. 15127, fornisce indicazioni procedurali a datori di lavoro e dipendenti con riguardo alla riammissione in servizio dopo l’assenza per malattia COVID-19 correlata e alla certificazione che il lavoratore stesso deve produrre al datore di lavoro, alla luce del “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro” siglato lo scorso 6 aprile 2021.

Nel dettaglio, la circolare distingue diverse fattispecie, da cui derivano differenti adempimenti.
La prima riguarda i lavoratori positivi con sintomi gravi e ricovero. In questo caso, indipendentemente dalla durata della malattia, il medico competente, se nominato, effettua la visita medica ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU