X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Agenzia delle Entrate ancora rigida sull’upgrade al 110% del sismabonus

È di difficile comprensione la posizione assunta in un caso di assenza di asseverazione preventiva per lavori ante superbonus

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Sabato, 17 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In attesa di tempi migliori, prosegue lo scarso feeling interpretativo dell’Agenzia delle Entrate con l’adempimento della asseverazione della efficacia degli interventi di miglioramento sismico degli edifici, in termini di effetti di riduzione della classe di rischio, previsto dall’art. 3 comma 3 del DM 58/2017, modificato dal DM 24/2020.

Con la risposta a interpello del 13 aprile 2021 n. 240 è stata esaminata una istanza avente per oggetto interventi di miglioramento sismico non ancora conclusi e avviati nel luglio 2019, a fronte di un permesso a costruire rilasciato nel febbraio 2019 a seguito di richiesta presentata nell’ottobre 2018, cui non era stata allegata la predetta asseverazione.

L’istante, evidenziando che all’epoca non aveva presentato l’asseverazione, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU