X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

FISCO

Nel modello REDDITI 2021 SC ROL fiscale e ROL contabile da coordinare

Sempre possibile il riporto degli interessi passivi «pregressi» alla riforma della deducibilità degli interessi passivi

/ Salvatore SANNA

Lunedì, 3 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con riferimento al regime di deducibilità degli interessi passivi per i soggetti IRES, l’art. 96 del TUIR è stato riformulato dal DLgs. 142/2018 a partire dal 2019 ed il passaggio al regime vigente risulta disciplinato da un articolato regime transitorio.

In primo luogo, si ricorda che, secondo l’art. 13 comma 2 del DLgs. 142/2018, il riporto ai successivi periodi di imposta delle eccedenze di interessi passivi indeducibili si applica anche alle eccedenze generatesi nei periodi di imposta a fino a quello in corso al 31 dicembre 2018 compreso e riportate a nuovo ai sensi del previgente art. 96 comma 4 del TUIR.
Tale disposizione transitoria garantisce dunque la possibilità di continuare a riportare le eccedenze di interessi passivi generatesi fino al periodo di imposta 2018 anche sui

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU