X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La cessione del bonus per affitto d’azienda non riduce l’imponibile IVA

La fattura dovrebbe essere predisposta secondo le medesime regole adottate per lo sconto da superbonus

/ Luca BILANCINI

Martedì, 6 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Fino al prossimo 31 luglio 2021 le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator potranno beneficiare di un credito d’imposta sui canoni di locazione ad uso non abitativo e su quelli di affitto di azienda, nel caso in cui abbiano subito una riduzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento del 2021 di almeno il 50% rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019 (art. 28 del DL 34/2020).

Il suddetto credito d’imposta può essere utilizzato:
- in compensazione nel modello F24 ai sensi dell’art. 17 del DLgs. 241/97;
- nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui la spesa è sostenuta.

In alternativa, il beneficiario potrà optare, ex art. 122 del DL 34/2020, per la cessione, anche parziale, dello stesso:
- al locatore ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU