X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

FISCO

Calcolo «per ore» della tariffa di base giornaliera per l’occupazione di suolo pubblico

Per il canone patrimoniale va divisa per 24 la tariffa di base giornaliera e si deve moltiplicare il risultato per il numero di ore di effettiva occupazione

/ Arianna ZENI

Venerdì, 30 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la ris. 28 luglio 2021 n. 6/DF pubblicata ieri, il Ministero dell’Economia e delle finanze fornisce chiarimenti in merito all’applicazione del c.d. “canone patrimoniale”, con specifico riferimento ai criteri per l’applicazione della tariffa di base giornaliera in caso di frazionamento a ore.

A decorrere dal 2021, si ricorda, in sostituzione di alcune entrate degli enti locali, l’art. 1 della L. 160/2019 ha introdotto due canoni:
- il primo di portata generale (c.d. “canone unico”), che ai sensi dei comma 816 ss. colpisce l’occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti e degli spazi soprastanti o sottostanti il suolo pubblico nonché la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU