X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Con la proroga delle rate della pace fiscale più garanzie per i contribuenti

Preferibile pagare dopo l’annullamento automatico dei ruoli che si perfeziona il 31 ottobre

/ Caterina MONTELEONE

Martedì, 19 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il decreto fiscale, approvato il 15 ottobre dal Consiglio dei Ministri, ha prorogato i termini previsti dall’art. 68 comma 3 del DL 18/2020 per il versamento delle rate da rottamazione dei ruoli introdotta con l’art. 3 del DL 119/2018 e del c.d. saldo e stralcio degli omessi versamenti disciplinato dall’art. 1 comma 184 e ss. della L. 145/2018, prevedendo che tutte le rate scadute nel 2020 e nel 2021 potranno essere pagate in unica soluzione entro il 30 novembre 2021.

Si tratta delle rate che, in base all’ultima modifica, apportata dal DL 73/2021, avrebbero dovuto o dovrebbero essere pagate:
- entro il 31 luglio 2021, se scadute il 28 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020;
- entro il 31 agosto 2021, per quella scaduta il 31 maggio 2020;
- entro il 30 settembre 2021, per quella ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU