Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 5 febbraio 2023

LAVORO & PREVIDENZA

Rientrano nella stagionalità anche gli operai florovivaisti extracomunitari

L’Ispettorato del lavoro fornisce un’interpretazione estensiva del concetto di settore agricolo per le assunzioni di extracomunitari in stagionalità

/ Mario PAGANO

Sabato, 8 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche gli operai florovivaisti extracomunitari possono essere assunti nell’ambito del lavoro stagionale, secondo le procedure di ingresso e nel rispetto del decreto flussi. Questo è quanto emerge dal parere n. 2008/2021, con il quale l’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) ha fornito un’interpretazione estensiva dell’art. 24 comma 1 del DLgs. 286/1998, che disciplina la procedura di assunzione dei cittadini extracomunitari mediante contratti di lavoro stagionale.

L’interrogativo nasce proprio dal comma 1 dell’art. 24, che inserisce nell’ambito della stagionalità, oltre al settore turistico/alberghiero, anche quello agricolo. A questo punto ci si è chiesti se, in tale ultimo settore, potessero rientrare unicamente le assunzioni degli stranieri inquadrati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU