X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 22 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Nuovo schema di convenzione tra INPS e CAF per l’attività di certificazione ISEE

/ REDAZIONE

Sabato, 15 gennaio 2022

x
STAMPA

Con il messaggio n. 195 pubblicato ieri, l’INPS ha reso noto di aver adottato lo schema di convenzione tra lo stesso Istituto e i Centri di assistenza fiscale (CAF) per l’attività relativa alla certificazione ISEE per gli anni 2022–2023.

La convenzione assume una certa rilevanza in vista della partenza dell’assegno unico e universale fissata per marzo 2022, il cui importo varia infatti in funzione della situazione economica del nucleo familiare che lo richiede.

La convenzione ha validità dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2023 e deve essere sottoscritta con firma digitale e richiede il versamento dell’imposta di bollo, a carico della parte privata, che dovrà essere assolta in modalità elettronica.

I CAF interessati alla sottoscrizione della convenzione, per l’attività relativa alla certificazione ISEE per gli anni 2022-2023, dovranno rivolgersi alla Direzione centrale Organizzazione e comunicazione interna - Area Relazioni e Sinergie con i partner chiave e i soggetti istituzionali, utilizzando l’indirizzo mail: Convenzioni.CAF@inps.it.

Ai fini del pagamento per l’attività in argomento, i soggetti convenzionati saranno tenuti a trasmettere le fatture esclusivamente in formato elettronico, riportando il codice univoco “UF5HHG”.

TORNA SU