Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Capital gain per le somme percepite dall’ex socio per utili non distribuiti

Per la società obbligata al pagamento a beneficio del cedente, si tratta di costi deducibili dal reddito di impresa

/ Salvatore SANNA

Sabato, 22 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 42, pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate si è occupata del trattamento fiscale del versamento, al soggetto cedente una partecipazione, dei proventi eventualmente incassati a seguito della definizione di alcuni contenziosi ancora pendenti alla data della cessione.

La particolarità di questo caso è rappresentata dal fatto che la società aveva deliberato la distribuzione a beneficio del socio unico/persona fisica cedente di un ammontare di utili inferiore a quello delle riserve disponibili, in considerazione del fatto che parte degli utili portati a nuovo si riferiva a crediti commerciali non ancora incassati e oggetto di contenzioso.
Viene quindi chiesto all’Amministrazione finanziaria se quanto incassato dal cedente dopo aver perso la sua qualifica ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU