Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

LAVORO & PREVIDENZA

Obbligo della retribuzione più alta per il lavoratore in codatorialità

Il Ministero del Lavoro disciplina gli aspetti formali, previdenziali e assicurativi di gestione di tali rapporti

/ Mario PAGANO

Mercoledì, 23 febbraio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il DM 205/2021, pubblicato ieri nella sezione “pubblicità legale” del proprio sito, il Ministero del Lavoro ha definito le modalità operative di comunicazione dei rapporti di lavoro in codatorialità da parte dell’impresa referente, individuata nell’ambito di contratti di rete di cui all’art. 3 commi 4-ter e 4-sexies del DL 5/2009.

Ai sensi di tale disposizione più imprenditori, stipulando un contratto di rete, perseguono lo scopo di accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. Tale possibilità (limitatamente per contratti di rete stipulati entro il 31 dicembre 2021) è stata prevista anche per favorire il mantenimento dei livelli di occupazione delle imprese di filiere colpite da crisi economiche

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU