Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

A luglio nuovi minimi e una tantum per il personale del trasporto pubblico locale

Aumentato il contributo a carico dell’azienda verso il Fondo TPL Salute

/ Alessandro MORI

Sabato, 14 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il 10 maggio le rappresentanze datoriali (Asstra, Anav e Agens) e le OO.SS. dei lavoratori (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Falsa-Cisal e Ugl-Fna) hanno siglato un accordo per il rinnovo della parte economica del CCNL applicabile al personale dipendente delle imprese che, per via terrestre o sulle acque interne o lagunari, svolgono servizio di trasporto pubblico di persone e di trasporto merci su ferrovia, nonché l’esercizio delle relative reti infrastrutturali.

L’accordo, che interviene solamente sugli istituti di carattere economico (per gli aspetti normativi verrà in giugno avviato un ulteriore confronto tra le Parti), scadrà il 31 dicembre 2023.

In primo luogo si segnalano incrementi retributivi per complessivi 90 euro per il parametro 175, distribuiti in tre ratei da 30 euro ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU