ACCEDI
Martedì, 27 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’omesso esame della sospensiva non porta alla nullità della sentenza

L’orientamento maggioritario non ritiene violato il diritto di difesa

/ Alice BOANO

Giovedì, 11 agosto 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il “processo cautelare” è un procedimento attraverso cui è possibile richiedere la sospensione dell’atto impositivo, di natura incidentale che si instaura all’interno del giudizio principale e può essere avviato sia mediante richiesta all’ente creditore, ex artt. 2-quater del DL 564/94 e 39 del DPR 602/73, sia presso il giudice tributario, ex art. 47 del DLgs. 546/92.
La domanda cautelare può essere proposta unitamente al ricorso o mediante atto separato in occasione del quale occorre dimostrare il periculum in mora e il fumus boni iuris.

La procedura prende avvio con la proposizione della domanda dinanzi al giudice del merito mediante inserimento nel ricorso ovvero con atto separato da notificare alle altre parti e da depositare in segreteria. Entro 180 giorni dalla ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU