Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

L’interpello prima dello scadere dei 18 mesi salva la prima casa

In caso di immobili in corso di costruzione, al tempo dei fatti esisteva l’effettiva incertezza

/ Alice BOANO e Anita MAURO

Sabato, 10 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Non decade dall’agevolazione prima casa il contribuente che, prima dei 18 mesi dall’acquisto dell’immobile in costruzione, abbia inoltrato all’Amministrazione finanziaria una istanza di interpello, per domandare se il trasferimento della residenza dovesse avvenire entro 18 mesi dal rogito, ovvero in un termine diverso, tenendo conto che l’immobile non era ultimato, e si sia sentito rispondere che, in caso di acquisti “al rustico” il termine (18 mesi) per il trasferimento della residenza decorre dall’ultimazione dei lavori.
La risposta all’interpello, infatti, ha efficacia vincolante per l’Amministrazione finanziaria con riferimento al caso oggetto di interpello. Inoltre, nel caso di specie, al tempo dei fatti sussistevano le condizioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU