ACCEDI
Domenica, 14 aprile 2024

LAVORO & PREVIDENZA

Per cooperative di consumo e DMO in gennaio e marzo una tantum da 350 euro

Da aprile 2023 previsto un acconto sui futuri incrementi dei minimi retributivi

/ Alessandro MORI

Venerdì, 16 dicembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il 12 dicembre 2022, contestualmente ai due protocolli straordinari firmati con Confcommercio e Confesercenti (si veda “Una tantum da 350 euro medi nel terziario” del 15 dicembre 2022), le organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno siglato due ulteriori intese, rispettivamente con le associazioni di categoria che rappresentano le cooperative di consumo e con Federdistribuzione, relativamente al settore della distribuzione moderna organizzata (DMO).
Il contenuto di entrambe riproduce in toto quello dei protocolli già siglati con Confcommercio e Confesercenti, con la previsione di un’indennità forfetaria una tantum pari a 350 euro medi, ripartiti in due tranche da erogare rispettivamente nei mesi di gennaio e marzo 2023, e di un incremento retributivo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU