ACCEDI
Giovedì, 20 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ancora un rinvio del divieto di fattura elettronica per prestazioni sanitarie

Prorogata anche l’introduzione dell’obbligo di trasmissione dei corrispettivi mediante sistema TS

/ Luca BILANCINI

Giovedì, 22 dicembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Sollecitata da più parti – si veda in particolare l’informativa n. 118/2022 del CNDCEC dello scorso 13 dicembre, ma anche il comunicato stampa ANC 5 dicembre 2022 – dovrebbe essere ormai definita la proroga, anche per l’anno 2023, del divieto di fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie verso persone fisiche. È questo quanto emerge dalla bozza circolata del decreto “Milleproroghe”, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri (si veda “Via libera dal Consiglio dei Ministri al nuovo decreto Milleproroghe” di oggi).

La norma (art. 10-bis del DL 119/2018), la cui formulazione letterale lasciava intendere che si era in presenza di un provvedimento temporaneo (“Per il periodo d’imposta 2019”), dovrebbe prolungare i suoi effetti almeno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU