ACCEDI
Sabato, 13 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il lease back non sempre è cessione di beni ai fini IVA

Secondo l’Agenzia delle Entrate, i contratti possono contenere indicatori della natura finanziaria dell’operazione

/ Emanuele GRECO

Martedì, 7 febbraio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risoluzione n. 3 pubblicata venerdì 3 febbraio 2023, l’Agenzia delle Entrate ha formulato i primi chiarimenti in merito al trattamento IVA da riservare al “sale and lease back” a seguito della sentenza di Cassazione n. 11023 del 27 aprile 2021.
Sono state così, di fatto, superate le precedenti istruzioni fornite con la C.M. n. 218/2000, le quali non tenevano conto né della pronuncia citata né dei principi della Corte di Giustizia Ue causa C-201/18 che, dalla stessa Cassazione, erano stati recepiti.

Secondo l’impostazione adottata nel 2000, le operazioni di “lease back”, in ambito immobiliare, venivano considerate nell’autonomia delle sue due componenti: da un lato, la cessione del bene a favore della società di leasing; dall’altro, la concessione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU