ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Chi ha il mandato per la gestione del credito può opporsi alla confisca penale

La Corte di Cassazione torna sul tema dei diritti del terzo in buona fede

/ Maria Francesca ARTUSI

Mercoledì, 29 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La natura sanzionatoria del provvedimento di confisca per equivalente non osta alla tutela del diritto sul bene oggetto di confisca vantato da un terzo estraneo, che versa in condizione di buona fede.

La giurisprudenza di legittimità ha, in effetti, più volte affermato il principio secondo cui, in tema di confisca di beni gravati da ipoteca, l’estinzione della garanzia reale non si verifica qualora il terzo acquirente del credito ipotecario dimostri la propria buona fede, nel senso di aver positivamente adempiuto agli obblighi di informazione e di accertamento imposti dal caso concreto, e di aver fatto quindi affidamento incolpevole sul proprio dante causa (cfr. tra le tante Cass. n. 32648/2009).

La medesima questione è stata affrontata anche dalle Sezioni Unite (Cass. SS.UU. n. 9/1999), ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU