ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Nuova proroga al 15 novembre per la sostitutiva sulle cripto-attività

Resta ferma l’aliquota del 14% per beneficiare della rideterminazione del valore delle cripto-attività possedute al 1° gennaio 2023

/ Salvatore SANNA

Sabato, 23 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La bozza del decreto “Energia”, che sarà all’esame del Consiglio dei Ministri di lunedì, prevede la proroga dal 30 settembre al 15 novembre 2023 dei “termini per il versamento dell’imposta sostitutiva delle cripto-attività, il cui regime fiscale è stato ridefinito in legge di bilancio”.
Si tratta dell’imposta sostitutiva del 14% necessaria per la rideterminazione opzionale del valore delle cripto-attività possedute al 1° gennaio 2023.

Secondo l’attuale formulazione dell’art. 67 comma 1 lett. c-sexies) del TUIR (introdotta dal 2023), sono produttive di redditi diversi di natura finanziaria “le plusvalenze e gli altri proventi realizzati mediante rimborso o cessione a titolo oneroso, permuta o detenzione di cripto-attività, comunque denominate”. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU