ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Il 31 gennaio è il termine ultimo per Piano e relazione anticorruzione

Il complesso sistema di prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella P.A. coinvolge anche gli ordini professionali

/ Maria Francesca ARTUSI

Venerdì, 26 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il prossimo 31 gennaio scade il termine sia per l’approvazione del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e trasparenza, sia per la pubblicazione della relazione del Responsabile anticorruzione.

La L. 190/2012 disciplina un complesso sistema di prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione, che coinvolge anche società ed enti controllati dalla P.A., oltre agli ordini professionali.
Tali enti di natura privatistica sono tenuti all’adozione e all’aggiornamento annuale di un Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza (PTPCT), secondo le indicazioni della legge citata, nonché delle varie delibere dell’Autorità nazionale anticorruzione, tra cui da ultimo l’aggiornamento 2023

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU