ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Ammesso il parere dei creditori prelazionari nel piano del consumatore

Possono esprimere il proprio parere su di una proposta che contempli un pagamento oltre l’anno

/ Chiara CRACOLICI e Alessandro CURLETTI

Giovedì, 22 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’ordinanza n. 4622 depositata ieri, la Cassazione ha affrontato due questioni che, pur afferenti a una procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento ancora avviata sotto l’egida della previgente L. 3/2012, possono, ad avviso di chi scrive, offrire spunti interessanti anche per affrontare tali procedure oggi disciplinate dal DLgs. 14/2019 (recante il nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza, CCII).

La vicenda trae origine da un ricorso straordinario per cassazione presentato da un debitore sovraindebitato ai sensi dell’art. 111 comma 7 Cost. avverso un decreto con cui il Tribunale in composizione collegiale, il 12 aprile 2022, in accoglimento del reclamo presentato da un creditore, aveva dichiarato inammissibile il piano del consumatore

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU