ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Il diritto al rimborso segue il credito IVA nella cessione d’azienda

/ Emanuele GRECO

Giovedì, 25 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ambito della cessione di un ramo d’azienda, i due contraenti (dante causa e avente causa) possono pattuire che sia incluso nel trasferimento anche il credito IVA maturato dal cedente.
In alternativa, può essere convenuto che il credito IVA non faccia parte delle attività oggetto della cessione.

Nella prima ipotesi, appare pacifico che, a fronte del trasferimento del credito IVA ai sensi dell’art. 1260 c.c. e dell’art. 5 comma 4-ter del DL 70/88, il cessionario d’azienda possa far valere il proprio diritto al rimborso.

I crediti fiscali sono, infatti, ceduti in via naturale nell’ambito del ramo d’azienda, a norma degli artt. 2558 e 2559 c.c., fermo restando l’obbligo di notifica all’Agenzia delle Entrate del credito IVA ceduto, secondo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU