ACCEDI
Martedì, 28 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Correzione degli errori contabili con ripristino del regime fiscale «pregresso»

Confermata l’irrilevanza delle poste correttive ai fini ACE

/ Silvia LATORRACA

Venerdì, 22 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 73, pubblicata ieri, 21 marzo 2024, l’Agenzia delle Entrate ha fornito per la prima volta chiarimenti in merito alla disciplina sulla correzione degli errori contabili, così come modificata dapprima dal DL 73/2022 (conv. L. 122/2022) e poi dalla L. 197/2022.

Ai sensi dell’art. 83 comma 1 del TUIR risultante da tali modifiche, il principio di derivazione rafforzata determina la rilevanza fiscale dei componenti di reddito imputati in bilancio (a Conto economico o a Stato patrimoniale, a seconda della rilevanza dell’errore) nell’esercizio in cui viene operata la correzione, senza che sia, invece, necessaria la presentazione della dichiarazione integrativa con riferimento al periodo d’imposta in cui è stato commesso l’errore.
Tale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU