ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Dal 1° aprile in vigore il nuovo accordo Italia Giappone sulla sicurezza sociale

Il lavoratore che svolge un’attività sul territorio di uno Stato contraente è soggetto solo alla legislazione dello Stato in cui viene svolta tale attività

/ Daniele SILVESTRO

Giovedì, 28 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 52 di ieri, 27 marzo 2024, l’INPS ha illustrato l’Accordo tra Italia e Giappone sulla sicurezza sociale, firmato a Roma il 6 febbraio 2009, ratificato con la L. 97/2015, in vigore dal 1° aprile 2024. Dalla medesima data ha effetto anche il relativo Accordo amministrativo firmato a Tokyo il 30 agosto 2023.

L’Accordo si applica all’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, alle Gestioni speciali per i lavoratori autonomi, alla Gestione separata e alle gestioni sostitutive ed esclusive dell’AGO. In particolare, l’Accordo riporta le norme in materia di legislazione previdenziale applicabile ai lavoratori, privati e pubblici, che a seguito di distacco, svolgano la propria attività lavorativa nel

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU