ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Entro il 30 aprile le opzioni IVA si esercitano nel quadro VO

Non è necessaria la compilazione per chi è entrato nel regime forfetario dal 2024

/ Corinna COSENTINO e Emanuele GRECO

Martedì, 16 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La dichiarazione IVA, la cui presentazione per l’anno 2023 è dovuta, in via ordinaria, entro il 30 aprile 2024, rappresenta anche lo strumento per esprimere le opzioni e le revoche rilevanti ai fini tributari, utilizzando il quadro VO.

In linea generale, per effetto degli artt. 1 e 3 del DPR 442/97, le opzioni per i regimi di determinazione dell’imposta si esercitano mediante comportamento concludente e sono vincolanti per un triennio, mentre quelle per i regimi contabili per un solo anno.

Trascorso il periodo minimo di permanenza nel regime prescelto, se non viene esercitata la revoca, l’opzione resta valida per ciascun anno successivo, in presenza dei requisiti necessari, sino a quando permane la concreta applicazione della scelta operata.
L’omessa comunicazione nel quadro ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU