ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Cessione quote con il commercialista: ovunque, tranne a Vicenza

Il CNDCEC contesta la tesi dei Giudici di Vicenza

/ Maurizio MEOLI

Lunedì, 22 febbraio 2010

x
STAMPA

Il trasferimento delle quote di Srl può avvenire tramite due procedimenti alternativi, in ciascuno dei quali una figura professionale (il dottore commercialista ex art. 36 comma 1-bis del DL 112/2008 o il notaio ex art. 2470 co. 2 c.c.) è abilitata dal legislatore a depositare l’atto per la successiva iscrizione presso il Registro delle imprese.
E’ questa l’affermazione di fondo da cui prende le mosse la circolare n. 15/IR del 22 febbraio 2010 del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, suffragando quanto accade nella prassi adottata dai Registri delle imprese sulla base delle interpretazioni rese dagli organi competenti (cfr. la circolare Unioncamere 22 settembre 2008 n. 14288).
Eppure, l’alternatività tra le procedure non è una

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU