X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 febbraio 2019 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Costi per software agevolabili con il bonus R&S

Può rientrare tra le «competenze tecniche» o tra le «privative industriali»

/ Pamela ALBERTI

Sabato, 6 maggio 2017

L’Agenzia delle Entrate ha dedicato un’apposita sezione della circolare n. 13/2017 sul bonus ricerca e sviluppo a fornire ulteriori chiarimenti (in risposta a specifici quesiti), rispetto alla precedente circ. n. 5/2016, con particolare riguardo ai costi agevolabili. Di seguito si riportano i principali.

L’Agenzia chiarisce che rientrano nella nozione di “personale non altamente qualificato” (nozione rilevante soprattutto per l’agevolazione relativa al 2015 e 2016) non solo i “tecnici” in senso stretto (tecnici di laboratorio, tecnici ricercatori), ma tutto il personale che svolge attività connesse e coerenti con l’oggetto dell’attività di ricerca svolta (ad esempio, personale ausiliario specializzato nella progettazione e nella realizzazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU