X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 21 ottobre 2018

Fisco

Adempimenti fiscali, per imprese e professionisti costi per 2,4 miliardi

Agli Stati generali dei commercialisti il Presidente Miani denuncia il «peso» degli ultimi provvedimenti, chiedendo per la categoria «rispetto, ascolto e crescita»

/ Savino GALLO

Mercoledì, 14 febbraio 2018

Gli adempimenti di carattere fiscale introdotti negli ultimi tre anni sono costati alle partite IVA, imprese e professionisti, circa 2,4 miliardi di euro. Mediamente, 514 euro per ogni singolo soggetto, che sono andati ad aggiungersi ai 9.577 euro già impegnati, portando il totale a 10.091, ovvero 60,4 miliardi complessivi dai 58,1 del 2014.

A lanciare l’allarme è Massimo Miani, Presidente del CNDCEC, durante la relazione di apertura degli Stati generali della professione, tenutisi ieri a Roma. Citando i risultati della ricerca condotta dalla Fondazione nazionale di categoria, il numero uno dei commercialisti ha puntato il dito contro tutti i provvedimenti introdotti negli ultimi tre anni, dal reverse charge allo split payment, passando per la stretta sulle compensazioni, liquidazioni

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU