X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 26 marzo 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

L’affitto di poltrona nel salone di acconciatura è locazione immobiliare

/ Mirco GAZZERA

Venerdì, 9 novembre 2018

I saloni di acconciatori ed estetisti, a fronte della crisi che ha interessato anche questo settore, si trovano spesso nella condizione di avere a disposizione, rispettivamente, poltrone e cabine costantemente inutilizzate. Al fine di impiegare questa capacità produttiva in eccesso, si è diffuso il ricorso all’affitto di poltrona e a quello di cabina. Si tratta di un particolare contratto con il quale il titolare di un salone di acconciatura o di un centro estetico concede in uso a terzi una parte dell’immobile e delle attrezzature verso un corrispettivo (cfr. circ. Ministero dello Sviluppo economico 31 gennaio 2014 n. 16361).

Con la consulenza giuridica relativa all’interpello n. 954-24/2013 del 21 giugno 2013, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU