X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 19 novembre 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Definizione degli accertamenti preclusa dall’istanza di adesione

La norma non può essere interpretata oltre il significato letterale

/ Alfio CISSELLO

Venerdì, 9 novembre 2018

Il 7 novembre 2018 sono stati pubblicati, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, alcuni chiarimenti in merito alla definizione degli atti del procedimento di accertamento.
Sotto diversi punti, i menzionati chiarimenti destano perplessità, non solo sotto un profilo squisitamente tecnico, ma sotto un aspetto molto pratico: si tende, in vari modi, a restringere l’ambito applicativo della definizione, in assoluta controtendenza rispetto a quella che, manifestamente, è la ratio legis.

Bisogna premettere che, in ragione delle più basilari regole sull’interpretazione della legge, vi è necessità di ricorrere a un certo tipo di interpretazione (sistematica, estensiva piuttosto che analogica) quando il testo normativo presenta una lacuna, lacuna che, a seconda dei casi, può essere più o ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU