X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 18 novembre 2018

Lavoro & Previdenza

Per il contratto a tutele crescenti l’indennizzo è ora discrezionale

È incostituzionale il meccanismo di automatica determinazione dell’indennità per licenziamento illegittimo

/ Luca NEGRINI

Venerdì, 9 novembre 2018

È stata finalmente depositata ieri, con il n. 194, la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo l’art. 3, comma 1, del DLgs 23/2015, che fissava l’indennizzo in caso di licenziamento illegittimo in una misura fissa, pari a due mensilità per ogni anno di servizio. La decisione era stata anticipata dall’Ufficio Stampa della Corte con un comunicato del 26 settembre, ma solo con il deposito dell’articolata sentenza è finalmente possibile comprendere appieno il significato della decisione dei giudici costituzionali.

Accogliendo in parte le questioni di costituzionalità sollevate dal Tribunale di Roma con un’ordinanza del 26 luglio 2017, l’art. 3, comma 1, del DLgs. citato è stato dichiarato illegittimo limitatamente alle parole “di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU