X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 18 febbraio 2019 - Aggiornato alle 6.00

Lavoro & Previdenza

Per artigiani e commercianti aliquota contributiva «base» stabilizzata

L’INPS illustra i valori delle aliquote e gli importi del minimale e massimale di reddito ai fini della contribuzione 2019

/ Luca MAMONE

Giovedì, 14 febbraio 2019

Con la circolare n. 25/2019 pubblicata ieri, l’INPS è intervenuto con riferimento alla contribuzione dovuta alle Gestioni speciali artigiani ed esercenti attività commerciali, riportando i valori delle aliquote, dei massimali e dei minimali di reddito, nonché le indicazioni utili ai fini del calcolo dei contributi dovuti per il 2019.

In via preliminare, l’INPS rende noto che i valori retributivi, sui quali applicare le aliquote e determinare le contribuzioni, sono stati determinati in relazione alla variazione percentuale dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo riferita al biennio 2017/2018, la quale è risultata pari all’1,1%.

Pertanto, sulla base di tale variazione, il minimale di reddito per il 2019, da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU