X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 marzo 2019 - Aggiornato alle 6.00

INIZIATIVE DI CATEGORIA

La Fondazione «Donna a Milano» premia Marcella Caradonna

/ REDAZIONE

Venerdì, 15 marzo 2019

La Fondazione “Donna a Milano”, ONLUS che da oltre dieci anni si occupa di azioni a difesa delle donne vittime di stalking e, più in generale, di violenze di genere, premierà Marcella Caradonna come “Donna dell’anno”.
La scelta è ricaduta sulla numero uno dei commercialisti milanesi proprio per il suo ruolo di Presidente dell’Ordine, carica che non era mai stata ricoperta da una donna fino a oggi.

Il riconoscimento, che ogni anno viene assegnato a una professionista che si è particolarmente distinta nel suo campo (negli anni passati sono state premiate anche Letizia Moratti, Diana Bracco e Ornella Vanoni), verrà consegnato a Caradonna il prossimo 18 marzo, nel corso della “festa di primavera”, tradizionale appuntamento organizzato dalla fondazione, su impulso della Presidente Maria Rita Gismondo.

Nel corso dell’evento, verranno presentate le iniziative che l’ente ha intenzione di mettere in campo nel prossimo futuro: dal “Camper dell’ascolto”, dove le donne vittime di stalking possono trovare sostegno psicologico e una prima assistenza legale per iniziare a reagire alle violenze subite, al progetto “Autostima”, percorso psicoterapeutico a cui sono affiancati momenti di formazione artistico-teatrale, con l’obiettivo di riscoprire sé stessi e la propria centralità.

L’evento si terrà presso il teatro “Dal Verme” di Milano (ore 20.30) e si chiuderà con un concerto di Patty Pravo, artista vicina alle tematiche femminili e alla lotta contro la violenza di genere.

TORNA SU