X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 22 settembre 2019

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Resta il coacervo solo per l’imposta sulle donazioni

La Cassazione lo ritiene abrogato per l’imposta sulle successioni

/ Mario BONO e Anita MAURO

Venerdì, 14 giugno 2019

La Cassazione ha sancito l’abrogazione dell’istituto del coacervo in relazione all’imposta sulle successioni, mentre esso sembra sopravvivere in relazione all’imposta sulle donazioni.

Il coacervo delle donazioni precedenti era previsto, nell’ambito della disciplina dell’imposta sulle successioni, dall’art. 8 del DLgs. 346/90. Tale norma dispone (tuttora) che “il valore globale netto dell’asse ereditario è maggiorato, ai soli fini della determinazione delle aliquote applicabili [...], di un importo pari al valore attuale complessivo di tutte le donazioni fatte dal defunto agli eredi e ai legatari”.

In sintesi il meccanismo del coacervo serviva ad applicare correttamente le aliquote dell’imposta di successione e richiedeva di sommare, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU