X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 6 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / IAS

Nell’hedge accounting quota inefficace con autonoma rilevanza IRES

Il diverso trattamento contabile di tale quota del derivato di copertura dovrebbe consentire di affermarne l’autonomia anche sul piano fiscale

/ Valeria RUSSO

Lunedì, 15 luglio 2019

Il mondo della fiscalità diretta dei derivati presenta numerose incognite, tra le quali assume indubbio interesse l’annosa questione della rilevanza fiscale della quota di inefficacia dei derivati di copertura imputata a Conto economico. Non è chiaro, infatti, se, ai fini IRES, la quota inefficace possa assumere autonoma (e immediata) rilevanza ai fini IRES alla stregua di un derivato speculativo, ovvero se la stessa debba restare assoggettata alla disciplina dei derivati di copertura.

Le regole di valutazione dei derivati di copertura previste dagli standard contabili internazionali trattano in maniera differenziata la parte inefficace che deve essere rilevata nell’utile (perdita) d’esercizio, mentre, con specifico riferimento ai derivati CFH, consentono di sospendere nel ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU