X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’area fabbricabile di CD o IAP è agricola anche per i comproprietari

La destinazione agricola di un’area è incompatibile con la possibilità del suo sfruttamento edilizio

/ Arianna ZENI

Lunedì, 14 ottobre 2019

Nel caso in cui il terreno sia posseduto e condotto da un coltivatore diretto oppure un imprenditore agricolo professionale iscritto nella previdenza agricola, ai sensi dell’art. 2 comma 1 lett. b) del DLgs. 504/92, anche se edificabile viene considerato come agricolo.
Il terreno, pertanto, è esente dall’IMU e dalla TASI.

Con la sentenza 23 settembre 2019 n. 23591, la Corte di Cassazione ha ribadito che la finzione giuridica per cui il terreno deve essere considerato come agricolo si applica anche nel caso in cui lo stesso sia posseduto, in regime di comproprietà o contitolarità di più diritti reali, da più soggetti ma sia condotto da uno solo di essi, che presenti i requisiti di coltivatore diretto o IAP.

La Suprema Corte, infatti, ha più volte affermato che, in tema di ICI e IMU, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU