X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 21 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Limitata la cessione del credito IVA nel conferimento d’azienda

Secondo l’Agenzia delle Entrate il trasferimento del credito alla conferitaria avviene senza notifica solo in presenza di attività separate

/ Emanuele GRECO

Giovedì, 10 ottobre 2019

In un’operazione di conferimento d’azienda che non comporta l’estinzione del dante causa, la successione nella titolarità del credito IVA in capo alla conferitaria è condizionata dal fatto che il ramo d’azienda ceduto sia gestito mediante contabilità separata.
Il suddetto principio, già espresso dall’Amministrazione finanziaria in riferimento ad una scissione parziale (R.M. 13 luglio 1995 n. 183), è stato riaffermato nella risposta ad interpello Agenzia delle Entrate n. 402/2019 di ieri, in tema di conferimento di ramo d’azienda.

Il documento di prassi esprime l’orientamento delle Entrate in relazione a tutte quelle trasformazioni sostanziali (come può accadere nella cessione d’azienda e nel conferimento d’azienda) od operazioni straordinarie ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU