X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 7 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per le concessioni autostradali ammortamento ridotto all’1%

Il Ddl. di bilancio 2020 riduce la misura di ammortamento dei beni gratuitamente devolvibili per le concessionarie di autostrade e trafori

/ Silvia LATORRACA

Lunedì, 11 novembre 2019

Il disegno di legge di bilancio 2020, all’esame del Senato, prevede alcune modifiche in tema di ammortamento dei beni gratuitamente devolvibili per le concessionarie autostradali.

La materia è disciplinata dall’art. 104 del TUIR.
Ai sensi di tale disposizione, per i beni gratuitamente devolvibili alla scadenza di una concessione è consentita, in luogo dell’ammortamento di cui agli artt. 102 e 103 del TUIR, la deduzione di quote costanti di ammortamento finanziario (comma 1).
Pertanto, in ogni esercizio diviene deducibile una quota di ammortamento ottenuta dividendo il costo del bene (diminuito degli eventuali contributi concessi dall’ente concedente) per il numero degli anni di durata della concessione (comma 2).
Inoltre, per le concessioni relative alla costruzione e all’esercizio ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU