X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 19 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Immobili da vendere in dichiarazione di successione

La disposizione con cui il defunto attribuisce il ricavato della vendita degli immobili ad alcuni soggetti configura un legato di credito

/ Cecilia PASQUALE

Venerdì, 8 novembre 2019

La disposizione con cui il testatore prevede che sia attribuito il ricavato della vendita di alcuni beni immobili a determinati soggetti configura un legato obbligatorio di somma di denaro, che produce i suoi effetti in capo ai legatari solo successivamente all’alienazione degli immobili effettuata dall’esecutore testamentario.

Pertanto, l’esecutore testamentario è tenuto alla presentazione della dichiarazione di successione, includendovi gli immobili da vendere, e al pagamento della relativa imposta, a cui dovrà seguire una dichiarazione integrativa che indichi il ricavato della vendita dei beni e in base alla quale l’imposta di successione sarà riliquidata, ai sensi dell’art. 28 comma 6 del DLgs. n. 346/90.
Così si è espressa l’Agenzia delle Entrate

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU