X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 gennaio 2020

FISCO

Cessa la materia del contendere senza risposta all’istanza di sospensione

Prima pronuncia della Cassazione sull’annullamento automatico della riscossione ante DLgs. 159/2015

/ Alice BOANO

Martedì, 10 dicembre 2019

La sospensione legale della riscossione, disciplinata dell’art. 1 commi 538 e seguenti della L. 228/2012, presuppone l’invio di apposita istanza all’Agente della riscossione e la sua trasmissione, a cura di quest’ultimo, all’ente creditore.
La mancata risposta dell’ente creditore dà luogo, in modo automatico, all’annullamento del debito e, ove penda un contenzioso, alla cessazione della materia del contendere per intervenuta estinzione del debito.
Così ha stabilito il 5 novembre 2019 la Corte di Cassazione con la pronuncia n. 28354.

Nel caso di specie, la controversia prendeva origine da una cartella di pagamento, emessa in base a un ruolo dell’Agenzia delle Entrate, notificata all’esito della procedura prevista dall’art. 54-bis del DPR ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU