X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Detrazioni IRPEF tra parametrazione e pagamenti tracciabili

Dal 1° gennaio agevolazioni per oneri ex art. 15 del TUIR rimodulate in base al reddito complessivo e pagamento non in contanti per beneficiare del 19%

/ Arianna ZENI

Martedì, 10 dicembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il disegno di legge di bilancio 2020, che, al termine dell’esame in Commissione Bilancio del Senato dovrebbe approdare in Aula per la discussione giovedì 12 dicembre, prevede, salvo alcune eccezioni, che dal 1° gennaio 2020 le detrazioni previste dall’art. 15 del TUIR spettino:
- per l’intero importo della spesa sostenuta nel caso in cui il reddito complessivo non ecceda 120.000 euro;
- per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 240.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 120.000 euro, qualora il reddito complessivo superi i 120.000 euro.
Se il reddito complessivo supera i 240.000 euro le detrazioni non spettano.

A questi fini, il reddito complessivo (determinato ai sensi dell’art. 8 del TUIR) è assunto al netto del reddito dell’unità immobiliare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU