X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Via libera al modulo di controllo delle assenze del conducente

Per la Corte Ue imporre obblighi in materia di registrazione delle assenze può essere necessario per garantire la tutela della salute dei lavoratori

/ Mario PAGANO

Venerdì, 29 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il conducente di un veicolo munito di tachigrafo digitale deve produrre, come mezzo di prova sussidiario delle sue attività, qualora nel suddetto tachigrafo manchino le registrazioni automatiche e manuali, un’attestazione redatta dal suo datore di lavoro, conformemente al modulo contenuto nell’allegato alla Decisione 2009/959/Ue della Commissione del 14 dicembre 2009.
Questo il principio stabilito dalla Corte di Giustizia con la sentenza del 7 maggio 2020 relativa alla causa C-96/2019, sulla quale è intervenuto l’Ispettorato nazionale del lavoro con la nota n. 332/2020.

Ai sensi del DLgs. 144/2008, anche gli ispettori del lavoro possono svolgere controlli in materia di trasporto su strada, circa il rispetto di quanto previsto dalla normativa contenuta nel Regolamento 561/2006/Ce. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU